Pagine

giovedì 17 gennaio 2013

Real Time...Real?!



Amo Real time! La mia tv è costantemente sintonizzata sul canale 31 del digitale terreste. 
Mi ha aperto un mondo, una realtà...diversa.
Ogni giorno grazie a Real time scopro che esiste un mondo in cui gli uomini scelgono il guardaroba per le loro donne. 
Che esistono persone che collezionano bambole gonfiabili a cui hanno dato un nome, ma anche parrucche e pupazzi di neve. 
Che se sei grasso c'è speranza. 
Che si può realizzare una torta con un coppapasta. 
Che il parto è un esperienza traumatica, soprattutto se ripreso da una telecamera e messo su Real time!
Che sei sepolto in casa e non lo sai!
Che Mary Poppins esiste, solo che si chiama Tata Lucia e le sue regole non sono proprio magie, ma aiutano. 
Che in Inghilterra i giovani tra i 14 e i 17 anni non si scambiano le figurine ma le malattie sessualmente trasmissibili. 
Che ci sono bambini che festeggiano compleanni da re.
Che se cerchi casa, c'è chi la cerca e trova per te.
Che di notte, alla Rinascente di Milano, vieni tenuta in ostaggio e torturata da Enzo Miccio e Carla Gozzi a colpi di relle. 
Che grazie a  Cliomakeup l'ossessione della donna media è la matita color burro.
Che esistono, altresì, uomini che organizzano matrimoni. Matrimoni con budget limitati, ma soprattutto spose che scendono a compromessi. 
So che esiste Gordon Ramsay e che lo vorrei con me in hotel e al ristorante, ma mi accontenterei di averlo anche sull'iphone!
Grazie a Real Time conosco una realtà. E' strana, diversa. Non somiglia alla mia.
La realtà che io definisco tale ha caratteri diversi. E' quella in cui se entro in un nuovo ristorante trovo il cameriere cafone che non sa nemmeno che vino consigliarmi e quello che, alla fine, mi versa scopro essere della vendemmia dei tempi del faraone Ramses II. 
Conosco una realtà in cui  il mio armadio, Carla Gozzi ed Enzo Miccio sono parallele infinite che non si incontrano e non si incontreranno mai.
Conosco una realtà in cui i ginecologi sono costretti a scioperare, slittando i concepimenti, perchè i tagli alla sanità sono necessari a chi con quei soldi deve mantenere stili di vita da capogiro! 
Conosco bambini che non festeggiano compleanni ma anniversari di morte.
Conosco una realtà dove i matrimoni  non si celebrano se sei gay.
Conosco famiglie dove al posto di Mary Poppins ci sono solo orchi e streghe! 
Conosco persone che pagano l'imu sulla casa e poi la vendono perchè mantenere entrambe le cose è decisamente troppo.
Conosco realtà in cui se sei grasso vieni deriso, emarginato, ma soprattutto sei grasso se porti una 42!
Conosco una realtà in cui, con tutte le malattie sessualmente trasmissibili, c'è chi considera l'uso del preservativo non compatibile con la propria religione. Che è come dire: "Uccidetevi tutti in nome di Dio"...più o meno la politica del kamikaze tipo! 
Conosco una realtà in cui se collezioni bambole e fai loro ballare il bunga buga fai dibattiti in tv e sogni di governare un paese, e alla fine il tuo sogno si avvera pure!
Conosco questa realtà, la vivo ogni giorno. E' una realtà che sembra surreale, fantastica, eppure c'è, esiste, basta spegnere la TV. 

5 commenti:

Danila Salvadei ha detto...

Bellissimo pensiero LorY!!! Bravissima

ShadowOfStyle ha detto...

Wow questo post è bellissimo. Brava, davvero brava.. Mi sono commossa :)

Serena Secco ha detto...

Bel post =)
Serve un pò di critica ogni tanto ^^

A loser like me

MISSLORETTA..UN MONDO A COLORI! ha detto...

grazie ragazze! :-D

GlamourDrama ha detto...

grazie per essere passata dal mio blog... ho ricambiato aprendo il tuo e ho trovato questo post che mi è piaciuto davvero tanto! purtroppo quello che dici è la triste verità, ma forse la fortuna di real time è stata proprio quella di regalare scorci di vite che la gente vorrebbe fossero reali per distrarsi dalla propria ;)
ad ogni modo da ora ti seguo e seguirò volentieri i tuoi post, se ti va di ricambiare ne sarò davvero felice :) bacioni


http://glamourdrama.blogspot.it

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...