Pagine

martedì 20 agosto 2013

Effetto crespo ciaooo!


Per chi vive costantemente accompagnata da "crespitudine", sulla testa, incombente quanto la nuvoletta fantozziana, il disagio di non avere capelli in ordine, liberi da quell'alone elettrico, diventa una condanna soprattutto in estate, quando dici addio a fon e piastra, combattendo contro un caldo umido, potente deterrente alla tua chioma indomabile.
In più salsedine e sole fanno compagnia a questo mix esplosivo rendendo tutta la questione "salute del capello"  un gran caos. 
Per questo motivo sono trepidante nel parlavi di questo prodotto eccezionale!
Sono stata poco al mare, ma non per questo ho trascurato i miei capelli. Insieme a balsami, creme e impacchi ho aggiunto qualche spruzzata di questo prodotto sulle lunghezze, durante le esposizioni al sole e dopo lo shampoo e ho notato da subito estrema morbidezza, districabilità e ho detto ciao al mio inseparabile " effetto crespo". In più ha un'ottimo  profumo! 
Kiss

lunedì 12 agosto 2013

Roberta, RobyBerta, Smilemaker ..e tanto di più!

"A ognuna di voi dedico il segreto più importante di tutti, l'unico davvero efficace: Sorridete, perchè solo con questo accessorio il vostro makeup sarà impeccabile, senza tempo e sempre alla moda, indipendentemente da quello che avrete indossato!"
                                       ROByBERTA "Smilemaker" - creatrice di sorrisi



La vedo arrivare, all'uscita del gate, in aeroporto, schermata da un grande paio di occhiali da sole, ha già preso 4 voli, i capelli sono raccolti, la stanchezza c'è, ma non si vede, quello che arriva, prima di tutto, è un gran sorriso, il suo biglietto da visita, il suo accessorio più glam, il suo trucco segreto.
La vedo per la prima volta in carne ed ossa, dopo averla seguita per anni sul web, dopo aver apprezzato la sua compagnia, la sua voce calma, il suo sorriso esplosivo e dopo aver gioito con lei e per lei ad ogni suo traguardo e vittoria.
Roberta Scagnolari è così, come la si vede: solare, energica, sembra un diavoletto della tazmania, contagiosa come una risata. Semplice e piena di vita.
La accolgo nella mia città e, insieme al suo trolley rosa, metto in macchina una sferzata di allegria e positività.
Amo le persone così e per questo ci troviamo subito in sintonia, "amiche virtuali" da tempo, ci ritroviamo a parlare di noi con tanta naturalezza e, mentre le faccio da cicerone nella mia bella Catania, tra una pietanza tipica e l'altra non posso fare a meno di accorgermi di quanto sia bello scoprirsi così vicine, anche se ci sono i km a separarci, gli stili di vita ed le esperienze diverse.
Roby atterra a Catania per una delle tappe del suo tour, in occasione della promozione del suo primo libro. E' un sogno che si avvera, ma Roberta ne ha tanti altri. 
Roby è piena di sorprese e ti coinvolge in tutti i suoi progetti con un piglio che ti fa dire: "ecco, se ci credi ce la farai!"
Così è stato per lei, appassionata di scrittura da sempre, da quando scriveva racconti per se stessa, chiusi in un quadernetto rosa schoking ( lo immagino così), di makeup e curiosa della vita, si è messa in gioco, ha aperto il suo cassetto dei desideri e ad uno ad uno li ha tirati fuori trasformandoli in sogni concreti, nel suo lavoro. 
Dal CANALE YOUTUBE, al BLOG, parla alle sue "tubicine" e oramai amiche di makeup, di bellezza e trova sempre il modo per farlo in modo semplice e diretto.
E Roby è così, semplice e diretta, anche quando parla della sua famiglia, dell'importanza che il loro sostegno ha avuto per lei in questo percorso, del suo "Cuco"( il suo fidanzato Francesco a cui ha dato un nomigliolo tanto simpatico), sempre presente e suo primo fan, della sua Dora ( il suo tenero labrador) che la aspetta sempre a casa, ringhiando alla sua valigia che la porta sempre via, un giorno si e l'altro pure. E ti si riempie il cuore.

Il suo libro, "Makeup, vi racconto i suoi segreti e la sua storia", è un sogno che si avvera, dopo tante ricerche, dopo tante peripezie e porte in faccia. E' frutto della sua determinazione e del suo amore per la cosmesi e i prodotti di bellezza.
L'ho terminato di leggere da poco, e ne sono rimasta colpita. Non è una semplice raccolta di informazioni sulla storia del makeup, è ricerca, passione, dedizione verso quella che ai  più sembra pura banalità, e che invece, insieme a descrizioni tecniche dei prodotti, degli stili makeup e delle case cosmetiche, racconta l'evolversi di un gesto quotidiano che dice tanto di più, che si trasforma, si adatta al passare del tempo, raccontando di donne, che, come Roberta, hanno creduto in loro stesse, che hanno giocato con le loro passioni trasformandole in impegni di vita. Racconta di noi donne, della nostra bellezza e di come ogni trucco del mondo in realtà non sia nulla senza il suo miglior alleato, un sorriso.
Finito di leggerlo guarderete al trucco con altri occhi. Perchè, frivolo, leggero, divertente e per molte donne, indispensabile, il trucco, come un rossetto rosso è orpello, accessorio alla femminilità, ma femminilità stessa. Una coccola, una cura, offerta a noi stesse, per sentirci belle, per apprezzarci di più, per darci forza quando ci sembra di non averne più, un gesto, veloce, semplice, come una passata di rossetto rosso, che ci permetta di ritrovare noi stesse dietro la fatica, anche di essere donne, alle volte. Senza dimenticarsi di sorridere, sempre.
La riaccompagno in aeroporto dopo 24 ore di risate, picchi calorici per tutto ciò che ci siamo mangiate e  le 1000 chiacchere, sento da subito che mi mancherà. Ci abbracciamo forte, dandoci appuntamento alla prossima e sperando di avere dalla nostra il tempo, un po' meno tiranno, ma fatto sempre di cose belle, come questi incontri e queste nuove amicizie.
Grazie Roby!
Kiss


sabato 10 agosto 2013

Tu chiamale se vuoi, emozioni..

E' come stare in bilico.
E' come il rumore di qualcosa che non conosci.
E' come puntare il cielo e scovare quella stella che fa talmente tanta luce da sembrare pulsare, come un battito, come una vita.
E' come trovarsi in un posto nuovo, dove la paura fa la guerra con la voglia di scoprirne ogni anfratto.
E' come un'esplosione, il cui rimbombo arriva fragoroso e lento allo stesso tempo.
E' come un raffreddore in piena estate.
E' come la sensazione di un sapore nuovo e inaspettato sulla lingua e sul palato.
E' come prendere la scossa.
E' come la voglia di lasciarsi andare e l'impossibilità che ti trattiene.
E' come l'altezza.
E' come il vuoto.
E' come 10, 100, 1000 farfalle nello stomaco.
E' come il desiderio, che brama, ti logora, ti brucia lentamente e poi ti infiamma completamente e non si consuma...non si consuma fin quando non hai smesso di desiderare, e anche allora lascia il segno.
E' sorpresa.
E' paura.
E' attrazione.
E' frenesia.
E' benessere.
E' sensazione ed emozione insieme.
E' vita.
E non puoi farne a meno. Punto.

mercoledì 7 agosto 2013

Eau Thermale Avène!



E' diventata un'abitudine, un gesto quasi necessario come lavarsi il viso la mattina e mettere la crema idratante. 
Lo faccio al mattino prima del trucco, dopo e durante il giorno.
E' rinfrescante, piacevole e soprattutto veloce!
Parlo delle mie trecentordici nebulizzate di acqua termale!
L'effetto di freschezza è immediato e soprattutto duraturo.
Ha svarati usi oltre a dare sollievo dalla calura estiva: attenua i rossori, le punture d'insetto, la pelle irritata ed è anche un ottimo fissante o preparatore al makeup.
In più ho scoperto ultimamente che, oltre a rendere  gli ombretti dai colori più intensi e vibranti se nebulizzato sul pennello, è ottimo per dare vita al vostro mascara oramai secco e asciutto, basta spruzzarne un pò direttamente sullo scovolino!
Oramai non posso più farne a meno, e ne porto anche un piccolo flacone sempre con me in borsa. 
Il prezzo è di circa 9 euro.
La trovate in farmacia e nelle parafarmacie.

Kiss


giovedì 1 agosto 2013

Il metro-jeans!

Considerato il rumore costante, prodotto dai muratori fuori casa mia, se riuscirò a finire questo post dandogli un senso compiuto, mi potrò già ritenere soddisfatta e felice!
Potrei provare la stessa felicità che giorni fa mi sorprese quando provai il mio metro-jeans!
Cosa sono quelle facce perplesse?
Non mi dite che non sapete cos'è un metro-jeans?
Secondo me lo avete anche voi, nascosto nell'armadio, magari sotto una serie di capi in disuso che non incrociate mai durante le vostre soste disperate alla ricerca del che mi metto?
Eppure è lì, ad aspettare che voi vi facciate quella famosa domanda... chissà se mi sta ancora?
Perchè il metro-jeans non è altro che il misuratore per eccellenza dei vostri cambiamenti fisici e psicologici, si, anche psicologici, perché, se come me , in un giorno qualsiasi, decidete di mettervi alla prova e indossandoli scoprite di entrare con tutto il vostro ambaradan attuale ( cosce, culo e fianchi) in uno spazio che credevate oramai ristrettosi per sempre da quell'ultima volta in cui coraggiosamente li avevate portati a spasso, prima di arrendervi miseramente, allora avete vinto! 
Sentirete, da subito, una sensazione di piacevole benessere invadere il vostro corpo e la vostra mente, e a quel riflesso allo specchio di voi trionfanti aggiungerete il fragore del ghigno malefico di chi ce l'ha fatta. 
Ce l'ho fatta! Dopo le sudate in palestra, finalmente eccomi di nuovo dentro quei jeans, usurati dal tempo, dal passare delle mode, ma conservati con cura.
Quasi quasi lo grido al mondo, lo potrei anche urlare ai muratori che continuano a martellare contro la parete, forse, però, mi limiterò a confessarlo solo a voi, che adesso starete correndo verso il vostro armadio a provare il vostro metro-jeans!
Vero?
kiss


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...