Pagine

venerdì 29 novembre 2013

Fossi Figo..




Avete presente la prima cotta adolescenziale?
Quella per cui " Lui non mi ama! Che senso ha la vita?"
Quella per cui "Sabato si va in disco e finalmente lo si vede. Oggi è lunedì, iniziamo a prepararci".
Quella per cui se lui passa in motorino tu ti metti in posa e miri l'orizzonte, scia di nafta compresa, con sorriso ebete". 
Quella per cui la gita scolastica è un pretesto per piantonarlo fino all'alba sperando si renda conto che esisti". 
Quella per cui "Mi ha salutata, con il bacio in guancia, non lavo più la faccia". 
Quella per cui " Facciamoci una storia" ( in gergo, limoniamo per un paio d'ore e poi ciao!) e tu pensi già all'abito da sposa.
Quella per cui i pomeriggi, invece di studiare, parli al telefono con le amiche progettando vari ed eventuali metodi e strategie di attacco. 
Ma, soprattutto è .. 
quella per cui esiste solo lui e lui è un gran Figo


Poi arriva l'età adulta e quando ti prende la nostalgia dell'adolescenza ci ripensi, pensi a quanto stupida eri tu, come potevi credere di conquistare il più figo della scuola, tu che eri un cesso a pedali, pensi a quanto strozzaccio e bastardaccio era lui, così maledettamente consapevole del suo carisma. Pensi alle lacrime versate, alle palpitazioni, ai poemi epici sul diario, quando, per esempio, ti sfiorò urtó il braccio passandoti accanto. 
E, ancora, il cuore in gola tutte le volte che lo incontravi e lui non ti si filava nemmeno di pezza? 
Lui che, ricordiamo, era il più Figo
So che vi sarete chieste come sarebbe stato non essere una sfigata innamorata del più Figo. Come sarebbe andata se a lui fossi piaciuta almeno un po'. Soprattutto come è lui adesso, se è sposato, se ha figliato, se è diventato un uomo importante. E, sopra ogni cosa, ancora, se è sempre lo stesso Figo!
Poi ti guardi allo specchio e scopri che di tempo ne è passato. 
Adesso hai delle forme, umane. 
Hai dei capelli, che, se pure combattono per essere come tu vorresti che fossero, comunque hanno una piega, è scusate se è poco, in confronto all'era ante- piastra.
Adesso sei cresciuta, sei più sicura, e ti chiedi se adesso lui ti guarderebbe con occhi diversi. 
Poi un giorno trovi una richiesta di amicizia su Facebook, il nome è familiare e ... 
O mio Dio! 
Scopri quello che mai le tue più lontane previsioni avevano considerato e immaginato!
Lui che, come ho ribadito più volte, era il più Figo, adesso ha le fattezze di Smigol. 
-Come è potuto accadere? 
Ti chiedi esterrefatta davanti a quella notifica rossa.
Spulci il profilo in cerca di un'omonimia . 
Non puoi credere al fatto che il Figo ha lasciato il posto ad un cesso a pedali. I cui segni particolari sono : calvizie e panza prominente.
Il tempo di realizzare e come un lampo arriva la conferma. Un messaggio che chiarisce ogni dubbio. 
È lui e ti sta chiedendo se ti ricordi di lui. 
Certo che mi ricordo, per questo adesso stento a credere ai miei occhi! 
Ma ti sei visto? Che ti è successo? Quali sciagure si sono abbattute su di te per ridurti così?
Lui continua a chiedere di te, si fa insistente. 
Nella sua testa credo si stia palesando la tua stessa incredulità. Di certo, anche lui stenta a credere che tu adesso sia così figa!
Sei Figa! Ricordatelo.
Continuando a ricordare i vecchi tempi, con quella distorsione tipica del maschio, non ricorda minimamente che tu sbavavi per lui e che lui era un vero stronzo, anzi fa l'amicone. 
Tu, invece, ricordi tutto perfettamente, e come abbiamo detto sopra, non è stata una bella esperienza. 
Ed è qui che in te si accende il campanello della vendetta. 
Lui nel frattempo passa all'attacco e tra un complimento e l'altro ti chiede, così a bruciapelo, se hai whatsapp e quindi il numero di telefono. 
Per la serie, ma che tempismo!

Ah! Avesse avuto lo stesso slancio anni fa! 
Ah! Fossi stata la figa che sono, anni fa. 
Ah! Fosse stato ancora Figo lui, adesso!

Ricordiamo, infatti, che quella foto al lato della chat ti ricorda prepotentemente che lui, adesso, non è proprio Hugh Jackman, anzi è sempre più somigliante a Danny De Vito! 
Ed è qui che torna ad accendersi il lampo della vendetta, che ti si propone così, semplice e giusta.
Richiesta di amicizia rifiutata! 

Rivincita effettuata!


Ciao bello...ehm...ciao. 


Cesso caso chiuso! 




2 commenti:

Jillian's blog ha detto...

ahahah è successa la stessa cosa a me col mio primo fidanzatino che me ne ha fatte vedere di cotte e di crude! Era senza dubbio uno dei più belli della scuola ed io, pur essendo cessa, ero riuscita a puntare sul mio carattere e acciuffarmelo.. ma solo per poco tempo! Adesso a distanza di anni si è imbruttito un sacco: non ha la panza ma, in fatto di capelli, sta messo proprio male!!!

un bacio! post divertentissimo!

Unknown ha detto...

ahahaah spettacolare!!

Dani N

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...