Pagine

giovedì 11 luglio 2013

Saldi fantasma!

E quindi sono iniziati i saldi?
Davvero?
No, perchè, io non me ne sono accorta!
I negozi sono vuoti, addirittura  alcuni negozi, situati nel centro storico della mia città, non esistono più
causa crisi e causa crescendo dei centri commerciali, e anche qui la situazione non sembra essere migliore.
Stamattina mi sono avventurata causa shopping e causale sconti proprio all'interno di un centro commerciale, l'atmosfera era spettrale: negozi vuoti, scaffali ordinati, ma soprattutto abiti presenti!
Ho scoperto dopo un piccolo giro di perlustrazione il motivo di questa desertificazione: saldi annunciati ma inesistenti! Si ok, tanti numeri e percentuali stampati in bella mostra sulle vetrine, ma una volta entrata nel negozio ed essermi avvicinata al pezzo desiderato, scoprivo che lo sconto applicatovi era pressoché nullo, perchè ditemi voi che sconto c'è su un prezzo ribassato di soli 2 euro? 
Qui c'è odore di imbroglio, di scherno, di presa per i fondelli bella e buona!
Per non parlare degli sconti inventati al momento: sempre oggi chiedevo informazioni sul prezzo, mancante, e, di conseguenza, sullo sconto, anch'esso mancante, applicato ad un paio di scarpe e mi sono sentita rispondere che  lo sconto veniva stabilito sulla fascia di prezzo che comunque non veniva segnalata. Chee???
Ma che significa? Ma lo sconto non andrebbe segnalato, per legge? E, ancora per legge, non andrebbe segnalato il prezzo iniziale e quello finale? 
E per segnalare intendo che il prezzo e il suo variare andrebbero scritti su un cartellino e non ricordati sul momento e detti a voce!
E poi c'è la merce dell'anno prima spacciata per attualissima, c'è la merce difettosa e non dichiarata, addirittura da sephora hanno messo in vendita dei pennelli ultra rovinati e alla mia segnalazione mi rispondono che non se ne erano accorti e che "purtroppo la gente tocca", ma dai, davvero credi di poter prendere in giro la mia intelligenza?
Ma non è solo questo, anche prodotti scaduti, di cui mi sono, purtroppo, accorta sulla mia pelle!
Insomma, oggi esco di casa con l'intenzione di approfittare dei saldi e scopro, in itinere, che sono i saldi a voler approfittare di me! 
Quindi non ci sto, torno a casa a mani vuote e tanto delusa!
I pronostici relativamente ai saldi parlavano di una spesa pro capite di circa 200 euro questo anno, molto in discesa rispetto all'anno precedente, e a questo punto mi trovo a smentire anche questa illusione per la nostra povera economia. I commercianti si lamentano, e mi lamento anche io che mi trovo dall'altro lato come consumatore!
La non chiarezza di alcuni e la crisi già annunciata fanno presagire, per quanto mi riguarda, funesti guadagni e funesti acquisti!
Purtroppo non tutti hanno rispetto per le proprie tasche e in molti saranno abbindolati da questi pseudo sconti, per quanto mi riguarda, con amarezza e molta tristezza depongo le armi e per adesso tolgo mano al portafogli.
Kiss

2 commenti:

kiki ha detto...

Ciao, io sono di Venezia, invece qua per lo meno nei negozi dove sono andata io ho trovato diverse cose, ho comprato due paia di sandali al 50% e sono sicura del prezzo pagato perché li avevo già visti tempo fa ma ho aspettato a comprarli, ho preso una borsa col 30% e anche di questa sono sicura del prezzo e poi alcune cose da intimissimi sempre al 30%. Da Zara i primi giorni fanno sempre delle percentuali molto basse, ho comprato da Benetton dei jeans al 50%, tutte cose che avevo già visto da tempo infatti sono stata soddisfatta del mio shopping.. Tezenis mi ha delusa ho trovato molto poco in saldo e per la prima volta non ho comprato nulla!

Beatrice Cadario ha detto...

Hai perfettamente ragione, che delusione.. da bershka magliette da 19,99 a 17,99.. ma mi prendete in giro???? uff

Bee,
www.VeryBerryBee.com
BeePH

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...