Pagine

lunedì 1 luglio 2013

A.A.A. Cercasi matita nera perfetta!


C'è chi nasce con la camicia. 
Io, invece, sono nata con la matita nera.
Uno dei primi cosmetici entrati nel mio beauty case, avevo 15 anni, e non ne è più uscito. 
Non riesco a concepire, su di me, un trucco che non la contempli.
Ne ho così bisogno da poter essere tranquillamente definita matita nera dipendente!
Ci provo a truccarmi con matite di colori diversi, malgrado ciò, lei non può mancare, sopra, sotto e all'interno.
Amo incorniciare i miei occhi, così grandi, dar loro definizione, renderli misteriosi e neri-neri. 
Senza di lei mi sentirei nuda e confesso che, alle volte, penso che potrei uscir di casa e dimenticare le mutande piuttosto che una riga di kajal!
Amo anche l'eyeliner, ma la praticità non è la stessa e tra pennellini, precisione nell'applicazione e linee preparatorie, se non hai tempo è sempre uno stress. La matita, invece, la applichi (se come me ne fai un uso esagerato da circa 15 anni a questa parte) anche al buio.
Allora, capite bene quanto mi girano e quanto mi fa incacchiare comprare una matita che comincia a dar problemi. 
In 15 anni di uso e stra-uso non sono ancora riuscita a trovare la matita perfetta, quella che dove la metti sta, senza sbavare, viaggiare o scomparire del tutto. 
Una discreta la usavo anni fa, era Dior, poi decisi di cambiare, per dare una sbirciatina altrove, per cercarne una migliore e mi fermai su MacCosmetics, buona qualità, una delle migliori, ma volevo trovare di più, ancora di più.  
Le buone matite, però, costano tanto e durano poco, troppo poco, come quella di Urban Decay, la Perversion, buona, ottima, ma talmente morbida da necessitare di una temperata ogni utilizzo, con il risultato che dopo 10 applicazioni era già finita.
Decisi di cambiare strategia e passare a qualcosa di più economico, in modo da poterne provare diverse spendendo meno. Quella essence per esempio non era male, ma dopo un pò cominciai a soffrire di  sensibilità agli occhi, anche con Catrice, stessa cosa,  perciò lasciai perdere. 
Passai a kiko, in occasione dell'uscita dei nuovi kajal, ed effettivamente non sembravano male, poi si rivelarono tremendamente sbavosi. Insomma la disperazione...
Passai alle matite waterproof, credendo che lì fosse racchiuso il segreto, nella resistenza e nella durata! 
Cavoli amari!
Quella Deborah cadeva a pezzi sulla zona del contorno occhi, con un risultato osceno sulle occhiaie, che risultavano accentuate. Allora una settimana fa decisi di provare con quest'ultima..
Una matita nera, nerissima, waterproof, marchio L'Oreal. E' la Superliner Silkissime.


Un altro buco nell'acqua.
Applicata sulla rima superiore resiste per ore, ma si asciuga talmente in fretta che non la si può nemmeno sfumare e, se provate a farlo, si tira via. 
All'interno dell'occhio si asciuga e forma le crepe, con il risultato che sembra voi abbiate pianto disperatamente, effetto che io definisco da "prostituta ubriaca".
Ho pensato che il problema fosse il mio, magari è adatta solo alla rima superiore, non è sfumabile e va bene così, ma ha una punta "intemperabile", resta mozzata e il risultato è un tratto troppo grosso e molto brutto.
Il prezzo? 8,90 euro, mica poco eh!
Cosa ho capito?
Che una buona matita dovrebbe essere morbida ma non oleosa, nera, nerissima, e, soprattutto, non waterproof, perchè, è vero che non va via, ma si decompone, e resta li decrepita sul vostro occhio e non è un bello spettacolo!
Il fatto è che vorrei una matita che stesse su almeno il tempo di un aperitivo. Non la vorrei "viaggiante",  ma, soprattutto, vorrei che rendesse i miei occhi belli e anche di più, perchè, altrimenti, preferisco stare senza. 
Forse dovrei realizzarla da me. Sarebbe meraviglioso, ma non facile, mancandomi le competenze base!
Bene, a questo punto non mi resta che continuare la mia ricerca e, se andrà a buon fine, condividerò subito con voi la nuova arrivata, of course!
Nel frattempo voi avete consigli?  Illuminatemi sulle vostre matite nere preferite, chissà che non ne abbia ancora provato qualcuna e magari quella perfetta si trova proprio nel vostro beauty!
Kiss


4 commenti:

Lidy88 ha detto...

Ciao Lory!! Ti capisco benissimo, anche se non uso sempre la matita nera perchè mi piace variare! :) Però voglio consigliarti la matita della "ultima II" (della revlon). E' stata la mia prima matita in assoluto e devo ringraziare mia mamma! :) Non è nera come la perversion (come se ce ne fosse una uguale xD) ma fa bene il suo lavoro! Poi ovviamente cambia da occhio ad occhio, ma visto che sei alla ricerca della matita perfetta, provare non costa nulla! :)
ps. la trovi ovviamente nelle profumerie :)

la nocciolina cosmetica ha detto...

E io che stavo per comprare proprio quella di deborah! :-D
Quella che ti posso consigliare io è la matita di ZOeva. Una volta si chiamava NYX il colore, ora credo che abbiano cambiato i nomi.
Tanto per velocizzare la tua "eventuale" ricerca, ti posto direttamente il link: http://www.zoeva-shop.de/it/occhi/eyeliner/graphic-eyes/
Io mi ci sono trovata benissimo all'epoca. Non la sto ancora riordinando perchè ne ho altre da smaltire e perchè fare un ordine solo per la matita non conviene. Però di sicuro prossimamente la prenderò. Ora come ora sto provando anche una sorta di Kajal dell'Avon...se ti è capitato sotto il naso, lascia perdere! E' grigio scuro e non nero e poi non scrive nella rima interna.
Baci, Rò

CoolFahionStyle ha detto...

ehe no, non ho trovato neanche io la matita perfetta, quella che sta li su per ore e ore e non sbava!
Per adesso ne sto usando una della collistar che mi hanno regalato, come scrivenza è molto buona, ma come durata lascia a desiderare purtroppo!


*KiSsEsS*

CoolFashionStyle
CoolFashionStyle fb fanpage
CoolFashionStyle on Bloglovin


Anonimo ha detto...

Ciao,una domanda...io ho acquistato la matita silkissime super liner di l'oreal di cui parlavi nel post...ma ho un problema...come diavolo si tempera questa matita???io uso da tanto un temperino di chanel buonissimo che non mi ha mai dato nessun problema ma quando ho provato a temperarci questa di l'oreal é stato un disastro perché non "scorre" all'interno del temperino,si inceppa col risultato che la punta si spezza e il legno della mattita si scaglia....grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...