Pagine

mercoledì 27 marzo 2013

Passaparola..


Ci sono frasi, parole che ti restano dentro, nella pelle, come  tatuaggi, a metà tra la trasparenza del nostro involucro e il derma più profondo e inaccessibile della nostra anima.
Stanno lì, atte ad essere recuperate all'occorrenza, come mantra, incoraggiamento o semplicemente sostegno.

Questo passo tratto da uno dei miei libri preferiti non ha bisogno di altre parole, esprime perfettamente quello che in questo momento mi sento di dirvi. 

"Quanto a voi Morrel, ecco il motivo segreto della mia condotta verso di voi: volli provarvi che in questo mondo non esiste nè felicità assoluta, nè assoluta infelicità; esiste solo un paragone tra una condizione ed un'altra, ecco tutto. Soltanto colui che provò le più grandi sventure è atto a godere le più grandi felicità. Bisogna aver voluto morire per sapere quanto è bello vivere. Vivete, dunque e siate felici, figli diletti del mio cuore e non dimenticate mai che fino al giorno in cui Dio si degnerà di svelare all'uomo i segreti dell'avvenire, tutta la più alta sapienza d'un uomo consisterà in queste due parole
"Attendere e sperare".
(da "Il Conte di Montecristo" - A. Dumas)

Voi avete frasi del cuore, mantra da ripetervi e parole che vi rappresentano? Se vi va scrivetemele nei commenti qui sotto. Buona giornata!


2 commenti:

kiki ha detto...

oddio può essere che manchi un pezzo? cioè una parola, dopo Dio si degnerà.. perchè lo volevo copiare.. ultimamente mi sto scrivendo in agenda le frasi che mi possono dare speranza e autostima e questa è una di quelle!

MISSLORETTA..UN MONDO A COLORI! ha detto...

grazie della segnalazione, una svista. adesso ho aggiunto le parole mancanti! :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...