Pagine

sabato 10 agosto 2013

Tu chiamale se vuoi, emozioni..

E' come stare in bilico.
E' come il rumore di qualcosa che non conosci.
E' come puntare il cielo e scovare quella stella che fa talmente tanta luce da sembrare pulsare, come un battito, come una vita.
E' come trovarsi in un posto nuovo, dove la paura fa la guerra con la voglia di scoprirne ogni anfratto.
E' come un'esplosione, il cui rimbombo arriva fragoroso e lento allo stesso tempo.
E' come un raffreddore in piena estate.
E' come la sensazione di un sapore nuovo e inaspettato sulla lingua e sul palato.
E' come prendere la scossa.
E' come la voglia di lasciarsi andare e l'impossibilità che ti trattiene.
E' come l'altezza.
E' come il vuoto.
E' come 10, 100, 1000 farfalle nello stomaco.
E' come il desiderio, che brama, ti logora, ti brucia lentamente e poi ti infiamma completamente e non si consuma...non si consuma fin quando non hai smesso di desiderare, e anche allora lascia il segno.
E' sorpresa.
E' paura.
E' attrazione.
E' frenesia.
E' benessere.
E' sensazione ed emozione insieme.
E' vita.
E non puoi farne a meno. Punto.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...